PRIMO PIANO

Alberto Sava: ricordo e attestato di stima di un direttore esemplare

PRIMO PIANO

Alberto Sava

Alberto Sava

Il mondo della comunicazione ricorda Alberto Sava storico giornalista del litorale nord di Roma, in particolare ma certamente non solo. Un esempio soprattutto per i giovani che ha indirizzato al buon giornalismo, con deontologia professionale, insieme ad un’altra figura storica punto di riferimento di tutti i giornalisti in Italia, il compianto Gino Falleri, al quale oggi è dedicato un gruppo di lavoro apposito nell’ambito dell’Ordine dei Giornalisti. Entrambi nostri maestri, insieme a quella generazione alla quale apparteneva anche Giorgio Migliardi, Direttore dell’Agenzia “Dire” e di riviste sostanziali a carattere internazionale.

Alberto Sava è scomparso in questo mese all’età di settantatrè anni. Soffriva da tempo di una grave malattia ma lo sapevano in pochissimi per il suo bon ton, il suo garbo, il suo senso di equilibrio e della misura, la sua galanteria, per l’istintivo senso di protezione nei confronti degli amici, per preservare sicuramente la dignità della persona e del suo umorismo nel discorrere di cose fondanti ma con allegria, sempre costruttive per sé e per gli altri ed in primis belle, di quella bellezza che principalmente nell’ultimo periodo della sua vita, insieme alla sua sposa Elvira, lo ha avvicinato ancora di più alla fede e a Dio.

Per anni ha diretto il quotidiano “La Voce”, oltre ad aver occupato ruoli importanti nell’emittenza televisiva locale.

Era nato a Napoli il 19 luglio del 1948. Nel 1977 dopo l’iscrizione all’ordine come giornalista pubblicista iniziò la professione a Cerveteri con il quotidiano “Il Cittadino”. La direzione di “Teleroma 56″ lo fa conoscere al pubblico della Tv, ma la sua passione per la carta stampata lo riporta a collaborare con le testate quotidiane. E’ stato Direttore dapprima di Momento Sera, poi di “Italia Sera” e infine del quotidiano “La Voce” di cui è stato co-fondatore, in amicizia e professione con Roberto Rossi.

Alberto Sava nel giorno del matrimonioAlberto Sava lascia la moglie Elvira e i suoi due figli Fabrizio e Sabrina. I funerali, gremiti con infiniti attestati di stima e di affetto, si sono svolti giovedi 5 maggio nella Chiesa Santa Maria Maggiore nel centro storico di Cerveteri, dove quest’oggi, 3 giugno 2022, alle ore 18.30, viene officiata la Santa Messa del Trigesimo.

Tanti i messaggi di cordoglio anche da parte del mondo della politica, su tutti i fronti, in modo molto leale. E’ stato definito “Uno dei pilastri del mondo dell’informazione” (Sindaco di Ladispoli, Roma, Alessandro Grando) ma bellissime parole sono state spese anche dai Sindaci di Cerveteri, di Santa Marinella, in provincia di Roma come da esponenti del Governo Italiano e dell’Europarlamento, tra i quali Antonio Tajani.

La moglie Elvira Sava che gli è stata vicino con amore ha scritto una bellissima lettera di ringraziamento uscendo a fatica ma doverosamente ed amorevolmente dal suo dolore “privatissimo”, indirizzata all’ultimo giornale di Alberto, all’ultima sua “Creatura” alla “Voce”. Ed è la moglie a svelare aspetti inediti del grande direttore come la sua provenienza da una famiglia borghese napoletana. “A Napoli avrebbe potuto tranquillamente scegliere se fare l’avvocato nello studio di famiglia o se fare il giornalista de Il Mattino”, dove peraltro era già approdato da giovanissimo. Una vita senza incognite, né affanni di nessun genere”. “Ma il mio Ulisse – prosegue nel racconto Elvira Sava – come lo chiamavo io perché vedevo in lui l’irrequietezza, il coraggio e la curiosità dell’eroe omerico, abbandonò la sua comoda Itaca, per fare il giornalista e per vedere il mondo. E lo vide. Lo girò tutto”. Fino a fermarsi a Cerveteri, che amava profondamente e dalla quale partiva ogni giorno per molto tempo alla volta di Roma, attraverso l’autostrada, per poi tornarvi sempre e raccontarla al meglio con il suo territorio.

Alberto Sava“Grazie alle personalità locali, nazionali ed internazionali, che nutrivano per lui affetto e stima, e che, abbandonando il carattere dell’ufficialità, lo hanno salutato con intima commozione”, ha sottolineato Elvira Sava.

Dall’incontro come giornalisti negli anni 2000, alla collaborazione tra portavoce e giornalista prima nel Comune di Anguillara Sabazia, poi nella Provincia di Roma, dove conoscesti la tua amata Elvira, alla Regione Lazio, all’apprezzamento umano e professionale reciproco nella scrupolosità, rigorosità e nell’impegno appassionato, all’esperienza condivisa nella Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma Chiesa di Stato, agli articoli scritti, ai sopralluoghi con i miei figli per poter mostrare a loro piccolini la redazione e la lavorazione della carta stampata fino all’edizione del giornale, ai momenti importanti, alle battaglie condivise fatte di principio, di legalità e di etica, per non dimenticare mai un grande professionista, un grande amico. Ci vorrebbe un libro per poter parlare di te, ci vorrebbero iniziative, strutture e progetti intitolati a te e dedicati ai giovani, che siamo certi verranno proposti presto a partire da Elvira e dalle Istituzioni dove hai vissuto e con le quali hai così sapientemente e semplicemente collaborato.

Ciao carissimo Alberto.

 

Viviana Normando

Direttore Responsabile Gruppo ComunicareITALIA.it

Fonte: Quotidiano “La Voce”.

 

Utilizzare i tasti ← → (freccia) per navigare

Click to add a comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in PRIMO PIANO

locandinaevento3x21limtless

Cosenza: presentazione di “3×21 Limitless” Progetto Pilota in Italia

Redazione ComunicareITALIA27 giugno 2022
Fondazione Lilli Funaro

Fondazione Lilli Funaro: convegno scientifico su “Tumori e Covid 19. L’emergenza nell’emergenza”.

Redazione ComunicareITALIA26 maggio 2022
Foto ANSA

Covid: dal primo maggio addio al Green Pass

eleonora17 marzo 2022
Opera di Gabriele Münter

A Berna un nuovo sguardo su Gabriele Münter, pioniera dell’Arte Moderna

Redazione ComunicareITALIA20 febbraio 2022
sanita-covid

Iss, sale occupazione terapie intensive Lombardia, Lazio, Piemonte e Sicilia gialle da lunedì

Redazione ComunicareITALIA31 dicembre 2021
Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro

La lettera di Enrichetta Bertini al “Pugliese – Ciaccio” di Catanzaro

Redazione ComunicareITALIA29 gennaio 2021
storia-servizio-sanitazio-nazionale

Cosenza: Sanità nel panico. Eccellenze neutralizzate da sistema marcio?

Redazione ComunicareITALIA13 agosto 2020
IM_Camera_dei_Deputati-2-1-decretorilancio

Dl Rilancio, pacchetto da 55 miliardi: dal Superbonus 110% al fondo perduto per partite Iva

Redazione ComunicareITALIA10 luglio 2020
virologo andrea crisanti

Coronavirus, Crisanti: «Emergenza sottovalutata. In Italia 450 mila casi. Questo è un fallimento»

eleonora26 marzo 2020
Associazione Felici e Conflenti

“Arte in Natura” tra Comunicazione Digitale e Musica a Parco Bombarda.

Redazione ComunicareITALIA30 agosto 2019
Progetto Arte e Natura a Parco Bombarda di Martirano Lombardo in Calabria

Arte in Natura a Martirano Lombardo. L’Arte torna dove tutto è iniziato

Redazione ComunicareITALIA28 agosto 2019
Chiesa di San Domenico - Cosenza Città Storica

Sergio Nucci di “Salotto 12”: venti anni di concerti nella storica Cosenza

Redazione ComunicareITALIA31 dicembre 2018
turismo musicale

Turismo musicale, Italia meta preferita davanti a Germania.

Redazione ComunicareITALIA6 dicembre 2018
1200px-Anguillara_con_battello

Nuove bandiere tricolore per il Comune. Anguillara Sabazia per il decoro e la dignità del Tricolore.

Redazione ComunicareITALIA27 settembre 2018
elia-fiorenza

Pazzano, presentazione del libro di Elia Fiorenza: “L’Eremo di Santa Maria della Stella”

Redazione ComunicareITALIA16 agosto 2018
Arcangelo Badolati - Giornalista e Scrittore

Arcangelo Badolati: “Santisti & ‘Ndrine. Narcos, massoni deviati e killer a contratto”

Redazione ComunicareITALIA20 luglio 2018
0-tortora-colle-palecastro-antica-blanda

Tortora: una cittadina immersa tra archeologia e spiagge incantevoli

Redazione ComunicareITALIA15 luglio 2018
fabio-gallo-francesconole-dariofranceschini-cosenzacristiana

Fabio Gallo: COSENZA CRISTIANA piace al Ministro che finanzia la Città Storica di Cosenza

eleonora16 dicembre 2017
aid-dislessia-eventi-ottobre

Dislessia: al via la 2° Edizione della Settimana Nazionale in 87 Città Italiane

Redazione ComunicareITALIA2 ottobre 2017
roberto mendicino

Arte: Roberto Mendicino espone al Settembre Rendese

Redazione ComunicareITALIA25 settembre 2017
Il Fotografo Peppe Tuccillo

Peppe Tuccillo: il Fotografo di Napoli, del Silenzio, dello Sguardo

Redazione ComunicareITALIA12 giugno 2017
borgoinfesta

Borgoinfesta: la Notte delle 100 Chitarre e Migranti 2.0 chiudono con successo la 13esima edizione

Redazione ComunicareITALIA6 giugno 2017
Il Rotary Club Montalto Uffugo Valle del Crati

La lunga notte per i Giovani del Rotary. Si è parlato di Diritti Umani al Cibo Sano e all’apprendimento

Redazione ComunicareITALIA1 giugno 2017
Aldo Moro

In scena “Verità Nascosta”: l’Opera da camera in due parti del compositore

Redazione ComunicareITALIA3 maggio 2017
La Giornata della Terra

Giornata della Terra (Earth Day) dedicata alla Costituente della Biennale della Dieta Mediterranea

Redazione ComunicareITALIA20 aprile 2017
L'Ingegnere Francesco Errante

Avvistamenti UFO a Cosenza. Identici a quelli di Sant Feliu de Llobregat in Spagna

Redazione ComunicareITALIA25 marzo 2017
amarosilano

Amaro Silano: quando la pubblicità è indovinata fa esplodere la rete.

Redazione ComunicareITALIA17 marzo 2017
Il Pianista Francesco Grillo

Musica Jazz a Cosenza con il compositore Francesco Grillo

Redazione ComunicareITALIA28 febbraio 2017
roberto mendicino, cultura, cosenza, biblioteba nazionale

I Deserti dell’Anima: l’Evento della Cultura nella Biblioteca Nazionale a Cosenza

Redazione ComunicareITALIA27 febbraio 2017
Mario Lo Gullo - Foto Rosanna Angiulli

Mario Lo Gullo presenta “Informazione e comunicazione commerciale in Calabria 2”

Redazione ComunicareITALIA25 febbraio 2017