APERTURA

Orario supermercati, il governo chiarisce: “Alimentari aperti nel weekend”. Ma le Regioni si dividono

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Dal governo sono arrivate misure più restrittive sugli spostamenti all’aperto per contenere il contagio da coronavirus. Ma nulla è stato deciso a livello centrale sugli orari di apertura di supermercati e negozi di alimentari. Così le Regioni si sono divise, procedendo in ordine sparso. Se il Veneto ha optato per una stretta sugli orari introducendo la chiusura domenicale – così come anche il Friuli Venezia Giulia, l’Emilia Romagna, la Sicilia, la Campania e la Calabria- la  Lombardia invece è più critica sull’opportunità di limitare l’accesso ai negozi di alimentari. Anche la Liguria è favorevole all’apertura domenicale.  Il Lazio ha scelto una soluzione di compromesso: supermercati chiusi alle 19 dal lunedì al sabato e domenica alle 15. Da Palazzo Chigi è arrivata solo una precisazione: “I supermercati, gli ipermercati e i negozi di generi alimentari resteranno aperti durante il fine settimana”. Di fatto, però, il premier Giusepe Conte ha lasciato libera scelta ai governatori.

Come detto, il governatore del Veneto Luca Zaia ha firmato un’ordinanza che dispone la chiusura dei negozi nei festivi e chiude parchi e giardini pubblici.  Limitati inoltre gli spostamenti anche con il cane entro i 200 metri di distanza dall’abitazione. “A me spiace firmare queste restrizioni, ma i dati ci fanno preoccupare”, ha detto Zaia, che ha inoltre chiesto al governo la chiusura delle aziende che producono beni non essenziali.

Ma sulla possibilità di ridurre l’orario dei negozi non tutti sono concordi. Ad aprire il dibattito è il leader di Italia Viva Matteo Renzi che su Twitter scrive: “Non sono giorni facili. Serve molta lucidità. Invito coloro che hanno responsabilità a decidere senza rincorrere gli umori ma seguendo il buon senso. Ridurre gli orari dei negozi crea solo più problemi: più calca, più code, più contagi. Aiutiamoci tutti e insieme ce la faremo”.

Sulla stessa linea anche l’assessore al Welfare della Lombardia Giulio Gallera, secondo cui ridurre gli orari del supermercati sarebbe “un grave errore”. Lo ha detto in collegamento all’Aria che Tira su La7. “Io li lascerei aperti sempre” per evitare assembramenti e resse nei negozi di alimentari. “Non c’è un’ emergenza alimentare, non creiamo il panico nella gente che pensa di non trovare da mangiare, si affollerà e già oggi ci sono code molto lunghe perché si rispettano le regole del distanziamento. Non ha senso chiudere alle 18”, ha concluso Gallera.

Il governatore della Lombardia Attilio Fontana tra le misure concordate con i sindaci della regione e richieste al governo ha indicato: “Limitazione dell’attività fisica e di uffici e studi professionali; chiusura dei cantieri; ulteriore limitazione delle attività commerciali; valutazione delle attività produttive che possano ritenersi assolutamente estranee alle filiere essenziali per l’attività della nostra regione e di tutto il Paese”. Ma non ha parlato di riduzione degli orari di supermercati e negozi alimentari.

Zaia auspica invece “una collaborazione a livello nazionale”. E ha aggiunto: “Ho visto che il collega Fedriga (presidente del Friuli Venezia Giulia, ndr) lo ha adottato, Fontana lo vuole fare, Bonaccini in Emilia Romagna lo ha fatto. Il governo valuti di portarle a livello nazionale. Fermo restando – ha concluso – che dopo la sentenza del Tar della Campania ci siamo mossi subito”.

Gli orari di supermercati e alimentari nelle varie regioni

Riassumiamo schematicamente le scelte delle varie regioni:

Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Sicilia, Campania, Calabria: chiusura la domenica e nei giorni festivi.

Lazio: 8:30-19 dal lunedi al sabato. Domenica 8:30-15:00.

Lombardia e tutte le altre regioni: nessuna limitazione degli orari.

La catena Esselunga fino a venerdì 3 aprile ha deciso autonomamente che nei negozi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Liguria e Toscana la chiusura nei giorni feriali verrà anticipata alle 20 e la domenica l’orario sarà dalle 8 alle 15.  Anche la Coop ha deciso di chiudere 1.100 negozi sia domenica 22 che domenica 29 marzo. Stessa scelta per la Conadnei suoi 3mila punti vendita.

Quanto ai mercati rionali restano aperti a Roma e a Bologna seppure con limitazioni per garantire la sicurezza. A Palermo continua l’attività di Ballarò e Vucciria solo per chi ha una bottega al coperto (senza bancarelle). Chiusi i mercati settimanali a Bari.

Fonte Repubblica di Monica Rubino

Utilizzare i tasti ← → (freccia) per navigare

Click to add a comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in APERTURA

dott. pietro leo

Cresce il progetto #Sentiamoci. Consulenze telefoniche gratuite di specialisti ai tempi del Coronavirus.

Redazione ComunicareITALIA26 marzo 2020
Progetto #sentiamoci

Attivo il progetto #Sentiamoci. Consulenze telefoniche gratuite di specialisti ai tempi del Coronavirus.

Redazione ComunicareITALIA21 marzo 2020
Vincenzo Capocasale delegato ai Rapporti con il Clero e alla Famiglia del Movimento NOI

Vincenzo Capocasale del Movimento NOI scrive all’Assessore De Rosa

Redazione ComunicareITALIA21 marzo 2020
Coronavirus-esercito11

Coronavirus: natura, incidente o arma?

eleonora21 marzo 2020
covid19

Coronavirus, Burioni: “Dal cartone alla plastica, ecco quanto resiste sugli oggetti”

Redazione ComunicareITALIA17 marzo 2020
Il candidato Presidente della Regionale Calabria Carlo Tansi

Calabria: Carlo Tansi sottoscrive l’impegno per l’attuazione della “Laudato Sì” di Papa Francesco. Si concretizza il “Nuovo Umanesimo” nell’azione politica.

Redazione ComunicareITALIA30 dicembre 2019
Associazione Felici e Conflenti

“Arte in Natura” tra Comunicazione Digitale e Musica a Parco Bombarda.

Redazione ComunicareITALIA30 agosto 2019
parco bombarda, martirano lombardo, fondazione paolo di tarso,fabio gallo

L’Arte torna nella Natura grazie a Martirano Lombardo

Redazione ComunicareITALIA28 agosto 2019
Movimento cattolico NOI – Cosenza – Chiesa San Francesco di Assisi – Città Storica – il Portavoce Nazionale Fabio Gallo

Movimento NOI si candida alla sindacatura della Città di Cosenza. Alleanze sui valori della Costituzione Italiana

Redazione ComunicareITALIA23 dicembre 2018
scaviarcheologici2018

Tortora: svelati più di 2000 anni di storia.

eleonora13 luglio 2018
Chiesa Santa Maria di Costantinopoli - Rende

“Un giorno dedicato alla digitalizzazione dei Beni Culturali”

Redazione ComunicareITALIA28 maggio 2018
Il Giovane Tenore Federico Veltri

Aida di Verdi a Cosenza: Federico Veltri entusiasma il Teatro Rendano

Redazione ComunicareITALIA16 maggio 2018
ponte costituzione, santiago calatrava, venezia

Balena bianca spiaggiata a Cosenza. E’ il ponte di Calatrava

Redazione ComunicareITALIA23 aprile 2018
Il Tenore Federico Veltri

Federico Veltri, tenore, tra i solisti dell’Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma

Redazione ComunicareITALIA11 aprile 2018
masseria-vieste-piatto-tradizionale-pancotto

Come una volta sul Gargano: tradizioni e sapori in una masseria tipica a Vieste

Redazione ComunicareITALIA21 marzo 2018
Cosenza Città Aperta del Movimento cattolico NOI

Cosenza “Città Aperta”: il Movimento NOI affronta i problemi della Città

Redazione ComunicareITALIA2 febbraio 2018
Federico II

Stefano Vecchione presenta il suo libro “Federico II a Cosenza”

Redazione ComunicareITALIA30 gennaio 2018
Agrigento, Valle dei Templi

Mibact: ecco la short list per la Capitale italiana della Cultura 2020

Redazione ComunicareITALIA17 gennaio 2018
Scavi di Pompei

Pompei: Franceschini alla riapertura di tre Domus restaurate.

Redazione ComunicareITALIA23 dicembre 2017
cosenza-cristiana-gturismo

Franceschini finanzia la Città Storica di Cosenza grazie a progetto digitale cristiano

Redazione ComunicareITALIA19 dicembre 2017
dario franceschini ministro beni culturali e turismo

Il Miracolo Digitale di COSENZA CRISTIANA presentato al Ministro Dario Franceschini

Redazione ComunicareITALIA27 novembre 2017
silvia lanzafame, aid, cosenza,

Silvia Lanzafame: il successo di AID è il successo della Scuola

Viviana Normando5 ottobre 2017
movimento-noi-rete-umana-roma

La politica con la P maiuscola. Tema della prima conferenza di Cosenza del Movimento NOI

Redazione ComunicareITALIA19 settembre 2017
Cosenza-centro-storico-movimento-noi-gianluca-nava-patrimonio-culturale

Città storiche: cosa non fare! A cura di Gianluca Nava

Redazione ComunicareITALIA26 agosto 2017
biblioteca civica, cosenza, pierfranco bruni

Biblioteca Civica di Cosenza chiude. Al Ministro Franceschini lo scritto di Pierfranco Bruni

Redazione ComunicareITALIA5 agosto 2017
Roberto Medicino: I Deserti dell'Anima

Il premio “Diego Velázquez” all’artista cosentino Roberto Mendicino.

Redazione ComunicareITALIA5 luglio 2017
Bandiera dell'Europa, francescomaria tuccillo

Francescomaria Tuccillo a Brescia: “Cambiare l’Italia per cambiare l’Europa”

Fabio Gallo12 giugno 2017
Basilica romana di San Marco Evangelista

Al Vicario di Papa Francesco Angelo De Donatis l’augurio della “Paolo di Tarso”

Fabio Gallo30 maggio 2017
Angelo ventimiglia-magna graecia-arte

Angelo Ventimiglia: artista di talento ritrova il Tempo che fu della Bellezza

Redazione ComunicareITALIA13 maggio 2017
Biennale Dieta Mediterranea - alcuni dei sottoscrittori del Manifesto Costituente

La Dieta Mediterranea e i Diritti Umani al Cibo Sano hanno la loro Biennale. Sottoscritta la Costituente

Fabio Gallo28 aprile 2017